Il TeatroCanzone a Campofilone

Per celebrare il decennale dalla prematura scomparsa di Giorgio Gaber, l’amministrazione comunale di Campofilone ha contatattato la compagnia TeatroCanzone di Altidona che da alcuni mesi sta portando sul palco dei vari teatri marchigiani il suo spettacolo Una illogica allegria, composto da brani recitati inframezzati da canzoni dal vivo… il tutto naturalmente attinto dal vasto repertorio del grande artista.

gaber campofilone

A trasformare i monologhi gaberiani in duetti ci hanno pensato Mauro & Laura Giommetti,due bergamaschi che ormai da nove anni risiedono ad Altidona dove hanno fondato ,chiamandola teatroinStabile ,una scuola di teatro di tipo clownesco che si rivolge soprattutto a ragazzini/e di età compresa fra i 6 e i 13 anni.

A fianco a loro una band di tutto rispetto che vede Maurizio Falconi e Domiziano Curi Bartolacci alle chitarre,Mirko Ciaralli al basso,Carlo Bronzi Jr alla tastiera e Marco Ottaviani alla batteria ….Mentre le splendide voci soliste sono di Angela Boerio e Irene Massetti (altra novità interessante :un Gaber cantato al femminile).

Lo spettacolo viene rappresentato nel teatro comunale di Campofilone domenica 24 febbraio alle 17.30 con ingresso libero e farà da prova generale a sabato 2 marzo ,data alla quale la compagnia tiene moltissimo, dato che sponsorizzati dal comune altidonese, andranno a portare il loro spettacolo all’Erbamil uno dei teatri cult di Bergamo.

E giustamente alla fine dell’esibizione faranno assaggiare al pubblico orobico un po’ di delizie marchigiane.

Annunci

Compagnia Teatro inStabile e Avis insieme

Con lo spettacolo “Hanno esodato… la Befana”, rappresentato il 5 gennaio 2013 al Teatro Comunale di Altidona, inizia per la Compagnia Teatro inStabile, la collaborazione con la sezione Avis di Altidona, atta a promuovere il messaggio della donazione di sangue.

Questo perchè Mauro, Laura e Morena ci tenevano molto che i loro piccoli allievi partecipassero in modo attivo ad un progetto così determinante per la salvezza di tante vite umane.