Il bambino che c’è in me

La compagnia del Mazzamurello porta ancora in scena un lavoro fatto da ragazzini/e.

Questa commedia musicale racconta di un gruppo di adolescenti che alloggiati in un campus escono a fare una escursione nel bosco. Dopo essersi incolpati l’un l’altro per essersi persi si devono per forza rassegnare ad affrontare la notte all’addiaccio. Stretti intorno ad un fuoco fra loro emergono i dubbi, le paure, ma anche la voglia di un abbraccio, di una parola di conforto, di aiutarsi senza invidia ne rivalità, facendo emergere quei sentimenti che molte volte sono stati cacciati in fondo ai loro cuori. Ad aiutarli in questa crescita l’arrivo di una fata pazzerella che con la scusa di dare loro l’opportunità di avere esaudito un unico desiderio farà capire loro che più dei soldi,del successo e della bellezza esteriore quello che conta è il riuscire a preservare anche invecchiando il bambino che c’è in ognuno di noi. Quindi riuscire a mantenere anche in età adulta  quella freschezza, spontaneità e fiducia che hanno tutti i bambini….Per fare questo però ogni piccolo ha bisogno della sua guida !!

“.un giorno mi sono persa ed ho affrontato il bosco…fantasmi intorno a me, ho avuto paura ma tu mi hai allungato la mano e lì mi sono sentito sicuro….!”

In questo lavoro la coppia Mauro & Laura comincia ad affinare l’arte dell’ironia inserita in un contesto che fa riflettere.

Annunci